★★★ THIS IS ELVIS ★★★: 2020

sabato 4 aprile 2020

Intervista “On Tour Rehearsal”







Intervista “On Tour Rehearsal”
RCA’s Studio, Hollywood-03/31/1972
INTERVIEWERS: Pierre Adidge and Robert Abel
SOURCE: Between Takes with Elvis (LP)

Traduzione di Vali/g52

Cindy, Cindy





Cindy, Cindy
Words & Music: Kaye/Weisman/Fullery
Recorded: 1970/06/04, first released on “Love Letters from Elvis”

mercoledì 25 marzo 2020

Blue River






Blue River
Words & Music: Paul Evans/Fred Tobias
Recorded: 1963/05/27, first released on single

venerdì 20 marzo 2020

Robert Plant parla di Elvis


Da Rolling Stone di Febbraio 2009

ROBERT PLANT – dei Led Zeppelin – parla di Elvis





C'è differenza trea chi canta e chi porta la voce in un altro territorio, fuori dal mondo, creando una specie di orgasmo. E' una trasfigurazione. lo ne so qualcosa. E avendo incontrato Elvis, so che era in grado di trasformare la realtà. La prima canzone di Elvis che ho sentito è stata Hound Dog.

Non ero equipaggiato con nessuna delle conoscenze che ho ora, non sapevo della versione di Big Mama Thornton, né sapevo da dove arrivasse tutto quello swing. Ho solo sentito questa voce, che era assolutamente al posto giusto. Una voce sicura, insinuante, che non faceva prigionieri. Possedeva quei grandiosi urli e quei momenti in picchiata, quelle tenute, quel modo di avventarsi sulla nota come un uccello predatore. lo gli ho rubato tutto questo. Credo lo si possa sentire, ascoltando i Led Zeppelin.

Quando incontrai Elvis, dopo uno dei suoi concerti nei primi anni 70, gli diedi una lunga occhiata. Non era proprio alto come me. Ma aveva la corporatura di un cantante. Aveva un buon torace, un eccellente cassa di risonanza. Ed era motivato. Anyway You Want Me è una delle esibizioni vocali più toccanti che io abbia mai sentito. Non c'è paragone con Jailhouse Rock e la roba registrata nelle sessioni di King Creole.

Posso studiare le Sun Sessions da uomo di mezza età che guarda indietro alla carriera di un altro uomo e pensa: «Wow, che inizio grandioso».  Ma amo la modernità  della roba registrata per la RCA.
I Need Your Love Tonight e A Big Hunk O' Love erano cosi potenti. Grazie alla sua voce queste canzoni erano il posto più bello in cui stare sull'intero pianeta.

Durante quell'incontro Jimmy Page scherzò con Elvis sul fatto che noi non facevamo mai il sound

check, ma che se l'avessimo fatto io avrei voluto suonare solo sue canzoni. Elvis pensò che fosse divertente e mi chiese: «Che pezzi?». Gli risposi che mi piacevano quelli passionali, come quel classico country, Love Me: "Treat me like a fool/treat me mean and cruel/but love me".

Mentre andavamo via, dopo 90 illuminanti e divertenti minuti insieme, lui si è affacciato sul corridoio, e con un'aria molto compiaciuta ha iniziato a cantare quella canzone: "Treat me like a

fool...". lo mi sono girato, e gli ho risposto cantando il verso successivo. Siamo rimasti li, a cantare in piedi l'uno di fronte all'altro.

Quando è morto, aveva 42 anni. lo oggi sono 18 anni più vecchio di quell'età. So che avrebbe voluto

esprimere di più. Per lui a quell'epoca era difficile iniziare a collaborare con autori più moderni. Non aveva molte relazioni su cui contare, e certo non sarebbero stati i vecchi amici a portargli il nuovo vangelo. Ma quello che ha fatto è stato rendere possibile per me, come cantante, l’esplorazione di un altro mondo.



Robert Plant


venerdì 13 marzo 2020

Double Trouble




Double Trouble
Words & Music: Doc Pomus/Mort Shuman
Recorded: 1966/06/28, first released on “Double Trouble”

venerdì 14 febbraio 2020

Baby, If You’ll Give Me All Of Your Love



 Baby, If You’ll Give Me All Of Your Love
Words & Music: Joy Byers
Recorded: 1966/06/29, first released on "Double Trouble"
Traduzione di Vali/g52

giovedì 23 gennaio 2020

Baby, What You Want Me To Do



Baby, What You Want Me To Do 
Words & Music: Jerry Reed Recorded: 1968/06/27 6 P.M., 
first released on "Elvis NBC TV Special"